Carta dei servizi

La specializzazione limita i campi d’azione del dentista ma permette di avere una visione e un’azione mirate, aggiornate ed esperte del proprio campo.
Nel tempo mi sono specializzata in alcuni aspetti della mia professione, in particolare nella cura delle carie, nelle devitalizzazioni e la cura dei bambini.
La sedazione cosciente mi aiuta in tutti questi ambiti.

Endodonzia

Endodonzia

L’Endodonzia si occupa della cura dell’interno delle radici del de

Continua...
Sedazione cosciente

Sedazione cosciente

La sedazione cosciente non c’entra niente con i denti ma ha a che fa

Continua...
Odontoiatria infantile

Odontoiatria infantile

• Perché portare un bambino dal dentista? L’obiettivo è che il b

Continua...
Traumatologia

Traumatologia

La Traumatologia si occupa del trattamento dei denti da latte e perman

Continua...
Disturbi cranio-mandibolari

Disturbi cranio-mandibolari

Una disciplina olistica collegata alla posturologia. Una visione della

Continua...
Conservativa

Conservativa

La Conservativa si occupa della cura delle carie: rimuovere tutto il t

Continua...

Qualità

La qualità del servizio offerto è garantita dagli alti standard dei materiali e la cura che, in ogni dettaglio, prestiamo al paziente.

Esperienza

La formazione e la pratica sono fondamentali in questo mestiere: il costante aggiornamento vi assicura le cure e le tecniche più all’avanguardia.

Adattabilità

Ogni paziente, come ogni caso, è unico nel suo genere. Vi guardo negli occhi prima di aprirvi la bocca!

Dove mi trovi

Attualmento svolgo la mia attività in tre studi della provincia di Venezia. Lo storico studio di famiglia in centro a Mestre, uno studio a Venezia e uno a San Donà di Piave. Scegli quello più comodo alle tue esigenze.

Mestre

Mestre

Studio Dentistico Carli via Mestrina, 6 30172 Me

Read More
San Donà di Piave

San Donà di Piave

Studio Dentistico Dott. Mauro Caberlotto Piazza

Read More
Venezia

Venezia

Studio Dentistico Dott. Filippo Stefani San Ma

Read More

La cosa più importante in medicina?
Non è tanto la malattia di cui il paziente è affetto, quanto la persona che soffre di quella malattia.

[Attribuita ad Ippocrate – 460-377 a.C.]

Pin It on Pinterest