carie

MIH o ipomineralizzazione

 

MIH è un acronimo che significa “Molar Incisor Hypomineralisation” cioè ipomineralizzazione di incisivi e molari.

MIH incisiviMIH molari 3

 

 

 

 

 

È una sindrome che colpisce gli incisivi e i molari permanenti cioè i denti da adulto (molto raramente i denti da latte).

I denti quando spuntano in bocca (di solito intorno ai 6 anni) si presentano “macchiati” e lo smalto che li copre è formato male o addirittura assente.

Il dentista dei bambini

Il pedodontista è il dentista dei bambini, esattamente come il pediatra è il dottore dei bambini.

I denti sono una parte del corpo un po’ speciale sia perché vengono colpiti da malattie molto specifiche sia per il valore psicologico della bocca. È indispensabile quindi avere uno specialista di riferimento proprio per i denti dei bambini!

Il pedodontista è uno specialista in grado di diagnosticare, prevenire e curare le malattie dei denti e della bocca del bambino che per la maggior parte sono costituiti dalla carie dentale.

Ma soprattutto il pedodontista è uno specialista nell’ interagire con il bambino! Il rapporto psicologico che si forma con il medico è la parte principale di tutta la cura ed è infatti l’ambito a cui vengono dedicati più attenzione, tempo ed energie.

gioco1

Prevenzione della carie e alimentazione

IMG_6837

Spesso non viene enfatizzato abbastanza il ruolo dell’alimentazione nell’origine della carie. O meglio, non viene enfatizzato nel modo giusto!

La cosa più pericolosa per i denti di adulti e bambini è l’assunzione di zucchero ripetuta troppe volte nel corso della giornata

IMG_3176È bene ricordare che sono molto zuccherate e acide tutte le bevande che non siano acqua: bibite, succhi e spremute di frutta, thè freddi  e tisane liofilizzate e latte. Tutte queste bevande vanno il più possibile limitate e bevute rigorosamente a pasto!

In particolare è molto importante non berle mai prima di dormire se poi non ci si lava i denti.

Le cosiddette “carie da biberon” sono dovute proprio a questo genere di abitudine viziata.

La cosa più importante in medicina?
Non è tanto la malattia di cui il paziente è affetto, quanto la persona che soffre di quella malattia.

[Attribuita ad Ippocrate – 460-377 a.C.]

Pin It on Pinterest